Spalletti per Bergamo ha il rebus centrocampo – GdS

Articolo di
9 aprile 2018, 09:58
Luciano Spalletti Milan-Inter

La “Gazzetta dello Sport” sottolinea che con la squalifica di Marcelo Brozovic per Luciano Spalletti ci sarà da ricomporre il centrocampo per la prossima sfida con l’Atalanta.

BROZO SQUALIFICATO – Un buon rimedio al pensiero di aver lasciato altri punti per strada può essere quello di proiettarsi al prossimo turno di campionato. E a come ridisegnare un centrocampo che sarà privo di Marcelo Brozovic. Il Giudice sportivo lo fermerà una giornata vista la diffida e il giallo col Torino. Spalletti già da oggi (giorno di riposo, la squadra riprende domattina, da verificare le condizioni di Candreva) penserà a quale soluzione adottare in vista di un’altra sfida contro un altro ex allenatore dell’Inter, Gasperini.

PRIMA DA EX – Brozovic ha caratteristiche che non si ritrovano nella rosa dell’Inter. Spalletti, molto probabilmente, ripartirà dal punto fermo Roberto Gagliardini. La sua fisicità sarà utilissima. L’ex dovrà gestire magari un po’ di emozione visto che per la prima volta tornerà nello stadio della società che lo ha allevato. Gli altri due precedenti contro l’Atalanta, infatti, li ha disputati al Meazza (segnando anche un gol).

REBUS – Dopo Gagliardini, il pensiero si infittisce. Matias Vecino è rimasto a lavorare ad Appiano per smaltire un affaticamento muscolare. L’idea sarebbe quella di poterlo avere pienamente recuperato a Bergamo sabato sera, davanti alla difesa, per rimettere dentro questa squadra le sue qualità migliori. Ovvero gli strappi di quantità e qualità. E poi ecco il punto trequartista. Rafinha, avendo giocato mezz’ora a Torino e con davanti a sé una settimana sgombra di partite, sembra il favorito a riprendersi la titolarità. Ma Borja Valero, nonostante la prova opaca di ieri, rimane una variabile da non cestinare a priori: dipenderà molto da come Spalletti vorrà interpretare la gara di Bergamo, esponendo la pazienza o l’aggressione come vessillo. Nel primo caso dovrebbe essere favorito lo spagnolo, nel secondo il brasiliano.