Sconcerti: “Squadra Inter rifiuta de Boer: non c’è rapporto”

Articolo di
23 ottobre 2016, 23:16
Mario Sconcerti

Mario Sconcerti – dopo aver trattato l’argomento al termine della partita contro l’Atalanta – in apertura della “Domenica sportiva” su Rai 2 spiega i motivi per cui sarebbe giusto esonerare de Boer nei prossimi giorni, sebbene punti il dito anche contro l’Inter

FAZIONI AI FERRI CORTI – Il pensiero fatto da Mario Sconcerti vede un vero e proprio scontro all’interno dello spogliatoio nerazzurro: «Secondo me la panchina di Frank de Boer dovrebbe saltare: mi sembra che la squadra stia rifiutando il proprio allenatore, non seguendolo. Non c’è rapporto tra la squadra e l’allenatore. L’Inter è un’ottima squadra composta da ottimi giocatori, che però non sanno stare insieme: questa è una responsabilità primaria, dopo di che ci sono altre responsabilità dell’allenatore, ma questa è primaria».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.