Sconcerti: “L’Inter è una grossa squadra. Il KO conta poco”

Articolo di
3 ottobre 2016, 15:02
sconcerti

Mario Sconcerti, nel suo editoriale per il “Corriere della Sera”, è convinto che la sconfitta subita ieri sera non creerà particolari problemi all’Inter che, pur essendo ancora alla ricerca di un equilibrio, riesce a giocare alla pari con le prime.

PARTITA DA BASKET – «I nuovi limiti del Napoli aprono la porta a molti altri. Le prime mi sembrano Roma e Inter. All’Olimpico è stata una partita imperfetta ma importante. Roma e Inter, sia quando nel primo tempo si sono quasi prese a schiaffi sfiorando nelle occasioni il basket, sia quando nella ripresa l’Inter ha più accompagnato la gara, sono state due grosse squadre un po’ incompiute. La Roma con più fantasia, velocità e più lacune, l’Inter con accenni di nenia ma molta robustezza. Che alla fine abbia vinto la Roma è importante per la Roma, ma conta quasi poco per l’Inter, che è diventata comunque una grossa squadra».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.