Sconcerti: “L’Inter dovrà rimettersi molto in sesto. Centrocampisti, zero gol”

Articolo di
17 aprile 2018, 01:40
Mario Sconcerti

Il giornalista Mario Sconcerti è intervenuto nel corso di “RMC Sport Live Show”. Dopo aver spesso parlato bene dell’Inter adesso il suo giudizio nei confronti dei nerazzurri è abbastanza negativo, non solo per queste ultime sei giornate ma anche per la prossima stagione.

TUTTO NERO«Secondo me c’è una differenza fondamentale tra Roma, Lazio e Inter: Roma e Lazio sono due squadre, giuste o sbagliate ma sono due squadre a modo loro complete, l’Inter è una squadra sbagliata. È una squadra che ha avuto il grande merito, secondo me perché molto bene allenata, di rimanere aggrappata a due squadre reali. L’Inter non è una squadra reale, cioè se noi guardiamo l’Inter non fa gol con i centrocampisti, Marcelo Brozović che è quello che ha segnato tre gol e i centrocampisti hanno fatto quattro gol, tre Brozović e uno (due, ndr) Matías Vecino, non c’è squadra fra le prime otto che non abbia centrocampisti che segnino più di questi. Roberto Gagliardini zero gol, Borja Valero zero (uno, ndr) gol, Antonio Candreva zero gol, come fai a fare una squadra così? Questa non è una squadra e non è accomodabile. Luciano Spalletti? Secondo me ha fatto abbastanza, per carità è quinto e non è che sia primo o secondo, però non era accomodabile nelle ultime sei partite. È una squadra che deve andare in campo, cercare di dare il massimo e sperare che Mauro Icardi faccia dei gol, ma è una squadra sbagliata mentre le altre sono squadre. Quindi ripartirà da lontano, dovrà rimettersi molto in sesto per essere veramente competitiva l’anno prossimo».