Sconcerti: “Inter corpo inerte, gioca male e annoiata. Icardi…”

Articolo di
12 settembre 2016, 14:12
sconcerti

Nonostante i due gol e le tante occasioni create contro il Pescara Mario Sconcerti, nel suo editoriale sul “Corriere dello Sport”, parla di un’Inter brutta, annoiata e che non sembra rispondere alle indicazioni del nuovo allenatore.

SOLITA INTER? – Pur essendo arrivato a Milano da poco più di un mese, e con la pausa per le nazionali che ha portato via più di metà squadra, grazie al lavoro di Frank de Boer la manovra dei nerazzurri è apparsa più fluida rispetto alle prime due gare. Sconcerti però non sembra essere della stessa opinione e parla di un’Inter che gioca sempre allo stesso modo a prescindere dall’allenatore: «Rischia molto l’Inter, il Pescara gioca bene, cosa che l’Inter non sa fare. È un corpo inerte, qualunque cura sembra non dare risposta. L’Inter gioca sempre alla stessa maniera, quasi annoiata, un lungo trasporto del pallone come fosse un peso. Ma Joao Mario è un buon giocatore, migliorerà, sarà più utile. E soprattutto ritorna Icardi, quasi noioso per 90 minuti, quasi fantastico negli ultimi 10 minuti. È il vantaggio di avere grandi giocatori. L’Inter li ha, ora avrà più calma per armonizzarli e sveltirli. Ma ha una sua forte differenza che ora comincia ad accendersi».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.