Sconcerti: “Casting giusto, bene Pioli! Ma se l’Inter in 48 ore…”

Articolo di
6 novembre 2016, 17:57
Mario Sconcerti

Mario Sconcerti – giornalista del “Corriere della Sera” e storico opinionista sportivo – durante la diretta di “Novantesimo minuto – Zona mista” su Rai 2 commenta la scelta dell’Inter sul nuovo allenatore, dando ormai Pioli certo del posto

BENE PIOLI E CASTING – Stavolta Mario Sconcerti appoggia tutte le scelte nerazzurre, o quasi: «Quella di Stefano Pioli all’Inter è una scelta due volte giusta: prima perché è italiano, poi perché è Pioli, che è un ottimo allenatore. Pioli è abituato a piazze calde: ha allenato la Lazio e giocato in grandi società. Si tratta di un normalizzatore: Pioli gestisce al meglio quello che ha a disposizione. Sono due le cose che non mi tornano: 1. la vaghezza della società. Perché l’Inter fa un comunicato per prendere 48 ore? Se ha deciso l’allenatore, può dirlo subito per dargli già il tempo di lavorare! Mi viene quasi da pensare che non sia tutto così concluso…; 2. non capisco perché si sia parlato in maniera così negativa di questo casting per l’allenatore, è una cosa normalissima. A me è sembrato molto corretto, interessante e opportuno che una società sentisse più di una persona, che costerà molto e sarà importante. Perché non sentirla? Giusto così».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.