Scarpini: “L’Inter non rinforza le concorrenti, volontà di Suning”

Articolo di
4 settembre 2016, 00:29
Roberto Scarpini

Il direttore di Inter Channel Roberto Scarpini è stato ospite del programma di Sportitalia “Calcio Weekend”. Parlando di alcuni temi legati all’Inter non si è voluto esprimere sul possibile rinnovo di Piero Ausilio ma ha spiegato in maniera dettagliata come tutte le mosse annunciate da Suning per la sessione di calciomercato appena conclusa si siano avverate, in particolare sulle mancate cessioni di Marcelo Brozović e Mauro Icardi.

PUGNO DI FERRO«Piero Ausilio è una componente fondamentale del progetto Inter, sta bene dov’è. Rinnovo? Non lo so, queste cose qua non vengono decise da me, al massimo do la notizia. Marcelo Brozović venduto? Intanto mi sembra che la volontà del gruppo Suning sia stata palesata in maniera evidente nel corso di questo mercato. Si era detto che si sarebbe cercato di non vendere i migliori e coprire quello che serve con determinati giocatori, mi sembra che questo sia accaduto. Brozović è rimasto ed è un giocatore dell’Inter, perché per liberarsi di un giocatore di valore a condizioni economiche che non soddisfano non c’è bisogno di venderlo, se proprio arriva una richiesta da far girare la testa si ragiona. L’Inter le dirette concorrenti non le ha volute rinforzare: non ha ceduto Mauro Icardi a Juventus e Napoli e non ha ceduto Brozović alla Juventus».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.