Scarpini: “Inter, autocritica giusta! De Boer non ha tempo per…”

Articolo di
22 agosto 2016, 22:44
Scarpini

Roberto Scarpini – Direttore di “Inter Channel” -, ospite negli studi di “Aspettando calciomercato” su Sportitalia, torna sulla sconfitta nel debutto contro il Chievo e spiega i reali problemi dell’Inter di de Boer: manca il tempo per allenare tutto il gruppo in vista degli impegni settimanali

AUTOCRITICA DOPO IL KO – Non fa drammi Roberto Scarpini, che crede nelle potenzialità dell’Inter: «Lasciamo alle spalle quello che è accaduto ieri e guardiamo avanti perché andrà meglio. La squadra non ha convinto e va rinforzata? Ne parlerò con Piero Ausilio e vedremo! A volte da una forte e sincera autocritica si fa il primo passo per migliorare, quindi le uscite di Samir Handanovic e Danilo D’Ambrosio sono positive. Quando si perde non è mai soddisfatto nessuno, è sempre così. Ieri è mancata un po’ di condizione rispetto al ChievoVerona, che ha giocato a memoria avendo la stessa squadra dell’anno scorso. Giocatori come Gary Medel, Ever Banega e Antonio Candreva non hanno mai giocato 90 minuti finora: non bisogna trovare per forza degli alibi, complimenti al Chievo».

AGENDA FITTA, POCO TEMPO – «C’è bisogno di tempo: serve che Frank de Boer possa allenare, ha bisogno di lavorare sul campo con i giocatori. Questa sarà una settimana piena di lavoro, poi la squadra si sparpaglierà per il mondo a causa degli impegni con le nazionali. De Boer lavorerà solo con un numero ridotto di giocatori, potrà preparare la sfida con il Pescara in due giorni, poi in mezzo c’è l’Europa League e infine la supersfida contro la Juventus. De Boer ha avuto pochi giorni di lavoro finora e non ne avrà molti nelle prossime settimane, serve pazienza. Con il tempo questa squadra potrà fare bene».