Savoldi: “Mercato Inter non anti-Real, ma il vantaggio…”

Articolo di
8 agosto 2017, 01:25
Gianluca Savoldi

Gianluca Savoldi – ex attaccante della Reggina -, ospite negli studi di “Sportitalia Mercato” su Sportitalia, spiega i motivi per cui l’Inter può trarre vantaggio da questa stagione, provando a lottare per i primi posti con buone possibilità di successo

INTER SENZA COPPE – Vede il bicchiere mezzo pieno Gianluca Savoldi, che promuove le scelte nerazzurre: «Il fatto che non ha le coppe è una buona ragione per pensare a una grande stagione, poi tutti gli acquisti dell’Inter quest’anno – a parte Dalbert che viene da fuori (Francia, ndr) – vengono dall’Italia: l’Inter ha fatto tre grossi acquisti con Milan Skriniar, Matias Vecino e Borja Valero, che sono mestieranti della Serie A».

MERCATO NAZIONALE – «L’Inter non ha preso giocatori per affrontare il Real Madrid, ma per essere protagonisti in Italia e credo ci riusciranno grazie alla presenza di un grande allenatore e motivatore come Luciano Spalletti: uno così non ci è mai stato dopo José Mourinho. E’ qui per mettere ordine, che si è perso negli anni con i cambiamenti societari».

CORREZIONI TATTICHE – «Attenzione a Stevan Jovetic che, se resta, farà molto bene. Joao Mario giocherà più da esterno, che è una posizione più sua, dato che non ha il passo per giocare dietro la punta. Uno tra Antonio Candreva e Ivan Perisic potrebbe partire. In mezzo giocheranno Vecino e Borja Valero, li hanno presi per questo».

FATTORE SPOGLIATOIO – «L’Inter è un filo più avvantaggiata del Milan perché ha già un’esperienza di leadership e spogliatoio, anche se negativa: anzi, è ancora meglio perché i momenti negativi li ha già vissuti, il Milan no. Mettendo a posto qualche cosa, grazie alla presenza di Spalletti, l’Inter può fare un grande salto rispetto all’anno scorso, dov’è mancato un allenatore simile, senza voler mancare di rispetto agli altri tecnici passati da Milano. Punto più sull’Inter che su altre squadre per i primi quattro posti».