Sabatini: “Vice Icardi, Petagna perfetto. Spalletti rigenera l’Inter”

Articolo di
23 novembre 2017, 23:44
Sandro Sabatini

Intervenuto in collegamento con “Microfono Aperto” su “Radio Sportiva”, il giornalista Mediaset Sandro Sabatini ha parlato dell’Inter e di come si potrà muovere sul mercato a gennaio. Secondo lui un giocatore che dovrebbe essere preso è Andrea Petagna dell’Atalanta, mentre in difesa servirebbe un altro centrale.

PIÙ ALTERNATIVE«Un vice di Mauro Icardi? L’Inter, come qualsiasi società, non può spendere dieci o venti milioni di euro per un giocatore tipo Leonardo Pavoletti l’anno scorso al Napoli. I giocatori che giocano lì in area non cambiano l’impostazione di gioco rispetto a Icardi, però poi se Icardi in una stagione senza coppe non ha infortuni, come tutti gli augurano, il sostituto non gioca mai. Dieci o venti milioni per uno che deve giocare dieci minuti a settimana sono troppi, capisco anche l’Inter però è vero che a gennaio, considerato che l’Inter dovrà conservare le ambizioni da scudetto e conquistare la qualificazione in Champions League, qualcosina lì davanti potrebbe anche fare. Di nomi non me ne vengono tanti, Andrea Petagna sarebbe il profilo perfetto però l’Atalanta non credo che lo venda. Il centrale sì, con Milan Škriniar, João Miranda e Andrea Ranocchia manca un centrale. C’era Zinho Vanheusden che si è fatto male, però un centrale ci vuole, anche se poi l’esempio di Danilo D’Ambrosio, Yuto Nagatomo e perfino Davide Santon è importantissimo, perché Luciano Spalletti li ha rigenerati quasi tutti. A parte João Mário ha rigenerato tutta la squadra, quindi dico a tutti i tifosi dell’Inter che magari capiterà di giocare Ranocchia e diranno che è uno forte. È chiaro che non ha giocato negli ultimi anni secondo quello che tutti speravano, ma resta uno che in una squadra che funziona può funzionare anche lui».