Rossi: “Nessuno sa quanto voglia spendere Thohir”

Articolo di
16 giugno 2015, 10:01

Gian Luca Rossi para del momento di mercato dell’Inter direttamente dal suo sito “gianlucarossi.it”. Parole che fotografano la situazione ad oggi con lucidità e chiarezza. Nomi accostati quotidianamente all’Inter che aumentano solo la confusione. Vediamo insieme le sue considerazioni:

TRE FASI – «Sono troppo vecchio per non sapere che il calcio in Italia consta di tre fasi: il calcio parlato, dove ognuno si sente Campione d’Italia ad ogni titolo del primo sito o giornale che magari riporta solo un’idea; la fase del calcio concluso, dove ogni squadra presenta la rosa definitiva e, soprattutto, la fase del calcio giocato che è quello che conta davvero fatto di risultati e non di chiacchiere», inizia Rossi.

IMPRESSIONE – «L’impressione generale è che mentre gli altri stiano provando a muoversi su obbiettivi ben delineati, l’Inter stia invece sondando le proprie aspirazioni tecniche e soprattutto le proprie disponibilità economiche. Se ne dicono e se ne scrivono tante di sciocchezze ma è inutile fasciarsi la testa prima del tempo del calcio concluso», prosegue Rossi.

THOHIR – «Sicuramente nessuno ha ancora capito quanto voglia spendere Thohir per rinforzare questa mediocre squadra. Certamente le difficoltà della nuova presidenza sono sotto gli occhi di tutti e discendono anche dal pessimo rendimento della squadra negli ultimi campionati: senza Europa, al di là di quello che succederà nella vicenda che riguarda la Sampdoria, l’Inter ha certamente meno appeal presso i grandi giocatori rispetto a qualche anno fa», sostiene Rossi.

SPERANZA – «Inutile arrovellarsi ogni giorno sull’ultimo nome proprio o altrui. Personalmente resto in attesa di vedere quello che succede consapevole anche delle grandi difficoltà nel mercato in uscita, visto che alcuni giocatori dell’Inter attuale non piacciono nemmeno a noi e non si capisce perchè dovrebbero piacere agli altri», conclude Rossi.