Rossi: “Il “Vero Triplete” resta un miraggio per la Juventus”

Articolo di
8 giugno 2015, 08:24

Gian Luca Rossi ha espresso il suo parere sulla finale di Champions League svoltasi sabato sera a Berlino tra Barcellona e Juventus. In particolare ha voluto commentare la bizzarra idea di mettere in vendita la maglietta “Vero Triplete” che non ha decisamente portato bene:

FINALE – «Com’era prevedibile il Barcellona ha vinto la sua quarta Champions League in 10 anni. La Juventus ha dato il massimo e delle 6 finali perse (un record) questa è quella a mio giudizio più accettabile», inizia Rossi. «Al di là degli sfottò e delle prese in giro, alla Juventus resta la soddisfazione di aver costruito qualcosa», prosegue Rossi.

INSEGNAMENTO – «L’Inter deve ancora ripartire e mi auguro che qualcuno abbia preso appunti. Non è un caso che le squadre vittoriose sono quelle, poi, che cambiano di meno e giocano insieme da parecchio tempo. Non come da noi dove si cambia tutto ogni 6 mesi come vogliono i tifosi da bar!», insiste Rossi.

TRIPLETE – «Una cosa devo dirla, però: il dio del pallone spesso non ha pietà per chi non riconosce i successi altrui e la maglietta del “Vero Triplete”, venduta addirittura da Cisalfa, ne è la conferma: complimenti per l’educazione sportiva! Era indirizzata al gregge di ogni colore che non riconosce mai i successi altrui. Ora voglio vedere chi la acquisterà», conclude Rossi.

Il Triplete resta a Milano ben saldo e custodito nella bacheca dell’Inter. Per ora gli altri si son solo avvicinati.