Roberto Carlos a TMW: “Inter, non ti ho dimenticata!”

Articolo di
13 maggio 2015, 16:15
Roberto Carlos

Ha giocato nell’Inter soltanto per una stagione e il suo nome è per molti sinonimo di cessione affrettata e destinata a essere rimpianta. Roberto Carlos, nonostante i pochi mesi passati in nerazzurro, dimostra di essere sempre legato alla Beneamata, tanto da sperare in una chiamata da parte della società di Thohir.

IERI E OGGI – Tuttomercatoweb ha contattato, in esclusiva, Roberto Carlos per discutere dei suoi progetti per il futuro e del campionato italiano. L’ex difensore brasiliano, oggi commissario tecnico dei turchi del Akhisar Belediye, ha parlato diffusamente dell’Inter e del suo desiderio di riuscire, un giorno, ad allenarla.
Differenze fra la Serie A in cui giocai io e quella di oggi? Un tempo c’era molta più competitività. Nel calcio italiano di adesso c’è solo la Juventus, mentre, all’epoca, era una lotta che vedeva i bianconeri opposti a Inter, Roma, Lazio, Milan e Parma. Adesso il Milan ha problemi enormi e spero che almeno l’Inter, con Roberto Mancini, possa tornare competitiva sin dal prossimo anno.

VOGLIO TORNARE – “Rimpianti per la mia esperienza così breve in Italia? Sì, mi piaceva molto il calcio italiano. Ma all’epoca Hodgson non mi vedeva come terzino: mi metteva attaccante e questo mi ha fatto male. Ad ogni modo l’Italia, per me, è stata una scuola: ho imparato tantissimo. Sono stato poco da calciatore, ma il mio obiettivo è rientrarci da allenatore.

PRONTO PER L’INTER – “Dove vorrei allenare? Facile: l’Inter. Se mi sento pronto? Credo che il prossimo anno sarei già pronto per l’Italia.”

Facebooktwittergoogle_plusmail