Risposta Lazio a Candreva: “Clima non disteso per colpa sua”

Articolo di
14 settembre 2016, 11:43
Candreva

Antonio Candreva, dopo una lunga trattativa è diventato un giocatore dell’Inter. L’esterno nerazzurro ieri ha parlato degli ultimi mesi alla Lazio criticando la società biancoceleste la cui risposta, attraverso il proprio capo della comunicazione Arturo Diaconale, non si è fatta attendere

MOTIVI D’ADDIO – «Ha chiesto la cessione. Era legittimo che Candreva volesse diventare un punto di riferimento della Lazio indossando la fascia di capitano, ma la decisione dell’allenatore dello scorso anno è stata diversa. E’ storia che Candreva, da dicembre in poi, abbia chiesto con insistenza di essere ceduto e diciamo pure che la sua insistenza e il suo disagio, anche per la mancata soddisfazione delle proprie richieste, si sono prodotti in complicazioni all’interno spogliatoio, ha creato un clima non disteso. E’ stato accontentato per la destinazione, ha insistito per andare all’Inter, poteva essere venduto ad altre squadre come il Napoli». Questa la risposta della Lazio ad Antonio Candreva secondo quanto riportato dal “Corriere dello Sport”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Crescenzo Greco

Crescenzo Greco

Crescenzo Greco, nasce a Foggia il 20 aprile del 1995. Grazie a sua zia è interista fin da bambino. Josè Mourinho l’idolo incontrastato, Adriano quello d’infanzia. Dopo aver raggiunto la maturità scientifica si è trasferito a Milano per inseguire il sogno di diventare giornalista sportivo e studiare “Comunicazione e Società” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.