Rey Manaj: aneddoti di croce e di delizia

Articolo di
12 luglio 2015, 21:21

L’Inter ha praticamente chiuso per il talento albanese classe 1997, Rey Manaj, battendo la concorrenza di tutte le big della serie A. Un attaccante molto forte dicono gli addetti ai lavori ma con un caratterino non molto facile da gestire. Già l’anno scorso sampnews24.com gli ha dedicato un interessante articolo.

CROCE E DELIZIA – “Durante la partitella del giovedì fra la Sampdoria e gli Allievi, la squadra blucerchiata segna agli Allievi, e al calcio d’inizio proprio Manaj scorge Da Costa fuori dai pali e prova a sorprenderlo da metà campo. La palla esce e, l’allenatore degli allievi Ciccio Pedone lo sgrida calorosamente: «Se lo rifai un’altra volta ti sostituisco subito!» – gli grida il mister degli Allievi. Poche settimane dopo gli Allievi si ritrovano in campo contro il Siena, la partita scorre agevolmente sul 4-0 per i blucerchiati ma il Siena segna il gol del 4-1. Ancora una volta Manaj ripropone il colpo da metà campo ma questa volta il pallone va in gol e Manaj fa a Pedone:«Mister, così va bene? Croce e delizia, di come se ne sono visti parecchi nel calcio. Proprio a riguardo, Manaj fu stato mandato a casa un paio di giorni per punizione dopo un atteggiamento ritenuto inopportuno in allenamento. Molto probabilmente questi atteggiamenti hanno fatto si che la Samp ha mollato la presa sul talento albanese”