Repubblica: “L’Inter è a metà del guado. Thohir attende…”

Articolo di
4 agosto 2015, 09:39

“Repubblica” in edicola oggi fa il punto della situazione dell’Inter dopo le tre gare “cinesi” e la sconfitta contro il Galatasaray. Attacco ancora a secco e sensazione di incompiutezza a centrocampo. Thohir inizia a preoccuparsi e attende una rapida inversione di marcia

VIA DEL GOL – A parte le sconfitte, che non fanno mai bene, il problema dell’Inter è che ha smesso di segnare dopo le prime due amichevoli a Brunico. La porta avversaria, sottolinea Sorrentino, è diventata all’improvviso piccola piccola. A volte pure l’area di rigore, in partite come quelle contro Bayern e Real, è sembrata una chimera.

DIFFICOLTA’ – La manovra è faticosa, la circolazione di palla troppo lenta. L’altra sera si è rivista qualcosa negli ultimi trenta metri, poi Icardi si è divorato un paio di gol e non se ne è fatto nulla.

ALLARME? – La situazione dell’Inter è allarmante? Mancini sembra pensarla diversamente: «La squadra sta crescendo e non sono preoccupato per queste sconfitte, lavoriamo per essere in forma all’inizio del campionato». Ma un filo di inquietudine inizia a serpeggiare.

THOHIR – Pare che lo stesso presidente sia perplesso e chieda continuamente informazioni allo staff dirigenziale ed al tecnico jesino. La sensazione è che la rivoluzione voluta da Mancini abbia lasciato la squadra a metà del guado tra nuovi che devono ancora raccapezzarsi e vecchi che, in alcuni casi, mal digeriscono i cambiamenti in atto, visto che li riguardano da vicino. C’è, insomma, tutto un gruppo da formare e forgiare prima di tutto.