Ranocchia: “La fascia di capitano non è un problema”

Articolo di
25 luglio 2015, 10:44
Ranocchia

Andrea Ranocchia ha parlato a lungo con la “Gazzetta dello Sport” alla vigilia del derby di oggi. Maggiore attenzione alla fase difensiva e fascia di capitano sono alcuni degli argomenti toccati

DIFESA – «Avere basi difensive solide è fondamentale. Nella nostra serie A vince quasi sempre chi subisce meno reti e questo è il motivo del grande lavoro svolto in ritiro non solo sui quattro uomini di difesa. Ci si difende bene in 11, bisogna sempre ricordarselo».

KONDOGBIA – «Geoffrey mi piace, poche parole e tanti fatti. È un giocatore di talento e in campo si farà sentire, ne sono sicuro. L’importante è che non gli si chieda, a 22 anni, di risolvere le partite da solo», prosegue Ranocchia.

DIMARCO – «Federico non nemmeno 18 anni e aveva davanti il Bayern Monaco e Douglas Costa. Ha sofferto un po’ ma ha fatto anche buone cose quando spingeva in avanti. Purtroppo in Italia si criticano spesso i giovani e poi ci si lamenta se non trovano spazio».

CAPITANO – «Ogni estate sono fuori dall’11 titolare…poi però gioco io! Del discorso relativo alla fascia di capitano se ne parla solo sui giornali, nessuno in società ne ha fatto cenno. Sono serenissimo e lo resterei anche senza fascia», conclude Ranocchia.

 

Facebooktwittergoogle_plusmail