Ranocchia e Montolivo: gli applausi dopo i fischi – TS

Articolo di
27 settembre 2016, 13:07
Ranocchia

La Milano del calcio sembra rinascere a piccoli passi con Frank de Boer e Vincenzo Montella. Ne beneficiano anche due giocatori molto contestati come Ranocchia e Montolivo. I due riusciranno finalmente a prendersi delle soddisfazioni? Ecco il commento di “Tuttosport”.

LA RINASCITA A MILANO«Probabilmente verranno ricordati come i capitani più fi schiati di Milan e Inter, Montolivo e Ranocchia, con quest’ultimo che l’anno scorso è stato pure privato della fascia. Per loro, la contestazione inizia alla lettura delle formazioni. Eppure entrambi in questo momento stanno giocando con continuità. Montolivo ha fatto 6 su 6 in campionato, con la bellezza di 540′ minuti più recuperi vari completi nelle gambe. Ranocchia, che in estate sembrava sul punto di salutare l’Inter per sempre, fi nora da titolare ha giocato 3 match (2 in campionato più uno in Europa League), ma con Murillo k.o. causa lombalgia, dovrebbe giocare anche a Praga. Tutta un’altra vita rispetto allo scorso campionato: con l’Inter nel girone d’andata aveva collezionato una sola presenza da titolare (sempre contro il Bologna) prima di andare in prestito alla Samp. Con Ranocchia che domenica ha fatto abbastanza bene, minuti iniziali e occasione sbagliata nel fi nale a parte. «Mi è dispiaciuto molto, poteva essere un gol da tre punti – ha dischiarato ieri il centrale a Premium Calcio -. Sono due punti persi, ma ora dobbiamo pensare allo Sparta Praga e siamo sulla strada giusta. Sono interista da tanti anni, ho vissuto tante emozioni con questa maglia. Sto lavorando molto perché è l’unico modo che conosco per tornare a grandi livelli e fare la differenza. Sudare per questi colori è bellissimo e voglio farlo il più a lungo possibile. L’Inter è il massimo, per me».

Facebooktwittergoogle_plusmail