Rambaudi: “Inter belle statuine, in difficoltà anche col Canicattì”

Articolo di
25 novembre 2016, 00:49
Roberto Rambaudi

L’ex giocatore Roberto Rambaudi spara a zero sull’Inter per come ha buttato via la partita contro l’Hapoel Be’er Sheva. A “Zona 11 PM” su Rai Sport ha bocciato in pieno il secondo tempo dei nerazzurri, costato la rimonta e il 3-2 finale, così come l’atteggiamento difensivo.

SQUADRA CHE SI BUTTA VIA«L’Inter non deve guardare il risultato, perché sennò sarebbe disastroso. Oggi hanno fatto uno dei primi tempi migliori, organizzati, poi nel secondo tempo sono tornati a essere l’Inter, fermi, sembravano belle statuine. Stefano Pioli sta lavorando per arrivare a un certo obiettivo, nel secondo sono venuti fuori tutti i limiti che c’erano. Se l’Inter avesse vinto stasera cosa cambiava? Adesso c’è un alleantore nuovo ma non una squadra in campo, solo qualità individuali che non sapevano cosa fare. Ha preso Pioli per ricostruire e deve avere tempo, andando fuori dall’Europa League l’obiettivo dichiarato è arrivare terzi, è giusto che ci provi. In questo momento devono fare risultato per rimanere agganciati, questo sicuramente, per poi privilegiare del lavoro di Pioli che sicuramente farà bene perché bravo. Il problema è che una squadra che ragiona individualmente non è squadra, i difensori ragionano con la propria testa, Jeison Murillo e João Miranda non lavorano insieme e con gli altri due terzini. Credo che questa sera nel primo tempo e nel derby i giocatori abbiano seguito Pioli, vediamo il bicchiere mezzo pieno. In questo momento può andare in difficoltà anche col Canicattì».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.