Prandelli: “Contattato da Suning? Sì ma per allenare in Cina”

Articolo di
17 novembre 2016, 14:12
Prandelli

Nel corso di un’intervista esclusiva concessa al “Corriere della Sera” Cesare Prandelli ha confermato di avere avuto dei contatti con il gruppo Suning, intenzionato però ad offrirgli non la panchina dell’Inter ma quella dello Jiangsu.

IPOTESI JIANGSU – L’ex CT dell’Italia era uno dei tecnici indicati da Piero Ausilio in estate per sostituire Roberto Mancini e quasi certamente il suo nome sarebbe stato tirato nuovamente in ballo dopo l’esonero di Frank de Boer se nel mentre Prandelli non avesse deciso di accettare la proposta del Valencia: «Inter e Milan in difficoltà? È fisiologico. E per ripartire servono basi solide che forse mancano. Parlo di dirigenti ex giocatori che conoscono e trasmettono i valori del club. Ma le milanesi devono tornare protagoniste. Poca pazienza? Nel calcio il famoso progetto inizia il lunedì e finisce la domenica. L’Inter? C’erano delle voci, diciamo solo così… Contattato da Suning? Sì, ma solo per la sua squadra cinese. Incontro interessante, con ottime persone. Però decidere di trasferirsi in Cina è complicato».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.