Porrà: “Finalmente si è vista un’Inter più tecnica, Icardi…”

Articolo di
23 novembre 2015, 14:17
Porrà

Il giornalista di Sky Sport Giorgio Porrà si è soffermato sull’Inter nella sua consueta analisi sull’ultima giornata di Serie A; i nerazzurri sono finalmente riusciti a vincere con più di un gol di scarto mostrando una manovra offensiva più sciolta rispetto alle prime dodici giornate.

MANOVRA “LEGGERA” – «Quella di lunedì prossimo contro il Napoli è sicuramente la prima vera partita Scudetto della stagione, una partita che ci dovrà dare molte risposte. L’Inter si è regalata anche una bella iniezione di fantasia ieri contro il Frosinone, ha smesso di spremere soltanto un golletto dalle sue prestazioni facendo una bella goleada da prima in classifica. C’è stato un cambio di tendenza sopratutto nei contenuti, la squadra si è mossa in campo con una certa leggerezza, finalmente si vista è la tecnica che finora era stata oscurata dall’anima muscolare della squadra che è stata costruita più con il cemento che con il talento puro».

L’ATTACCO – «Ieri abbiamo visto delle cose molto interessanti come l’assortimento Jovetic-Ljajic, più bravo il secondo del primo se vogliamo andare sulla prestazione individuale. Si son visti degli sprazzi che avevamo visto nel loro miglior passato viola. Continua invece a non decollare quest’assortimento tra Jovetic e Icardi, anche se un po’ di buona volontà da parte montenegrino la vedo; Icardi a parte il gol si è dedicato più a un lavoro di sponde che altro. Però Jovetic con Ljajic affianco mi pare che abbia più libertà di movimento, anche se non ha giocato proprio una grandissima partita a differenza di Biabiany che è stato l’unico gol francese di questo turno. Ricordiamo che rischiava di smarrirsi per i noti problemi al cuore, può diventare una variabile efficace di questa squadra per allargare il gioco. Il vero valore aggiunto è però la solidità difensiva».