Ponciroli: “Inter-Milan Made in China. Pioli resta con 5-0 o 6-1”

Articolo di
12 aprile 2017, 01:04
Fabrizio Ponciroli

Nel suo editoriale per “TuttoMercatoWeb” Fabrizio Ponciroli, direttore di “Calcio2000”, dà per spacciato Stefano Pioli, destinato a lasciare l’Inter a fine stagione. Solo una vittoria per goleada nel derby di sabato, il primo fra due proprietà cinesi, potrebbe salvarlo.

EVENTO INTERCONTINENTALE – “Signori e signore, non potete mancare. Sabato, in quel di San Siro, si celebrerà il primo, storico, derby Made in China. No, niente di tarocco o fasullo: Inter e Milan non appartengono più a proprietà italiane, ora sono nelle mani dei cinesi. Per chi vive di nostalgia, una freccia dritta al cuore. Per chi guarda al presente, l’unico modo per provare, sottolineo provare, a rilanciare due club che, per il blasone e la storia, non possono lottare per un posto in Europa League. Ecco, l’Europa League. Sabato, di fatto, c’è in palio proprio l’accesso alla coppa europea minore. In effetti non è molto ma, attenzione, c’è ben altro in gioco nel derby cinese all’ora di pranzo. I cinesi a tinte nerazzurre ci tengono a vincere il derby per il bene del marchio Inter nel mondo (e in Cina soprattutto). I nuovi cinesi rossoneri vogliono portarsi a casa il derby per lo stesso motivo, ossia per presentare al meglio il brand Milan nel mondo (e in Cina soprattutto)”.

ALLENATORI DA VALUTARE – “Ma non è tutto. Il futuro di Stefano Pioli e Vincenzo Montella passa dalla stracittadina. Pioli si è giocato la riconferma a Crotone ma ha ancora una chance: dovesse stravincere col Milan, tipo con un secco 5-0 o un roboante 6-1, Suning potrebbe tornare sui propri passi e dargli una possibilità anche per la prossima stagione. Montella non deve stravincere ma non può permettersi il lusso di perdere. Ha due risultati su tre (il pari andrebbe più che bene) ed è già qualcosa. Ma c’è un favorito in questa sfida? No, assolutamente. Ognuna delle due squadre ha tanti pregi ma molti difetti. Chi avrà più fame (e più voglia di stupire la proprietà) avrà la meglio. Un fatto è certo: sarà un derby storico, da non mancare per nulla al mondo. I cinesi ci tengono tantissimo, forse più dei tifosi che sono già rivolti, col pensiero, alla prossima stagione”.







ALTRE NOTIZIE