Pedullà: “Inter da rifondare? No, aveva bisogno di Spalletti”

Articolo di
12 ottobre 2017, 00:02
Alfredo Pedullà

Alfredo Pedullà – giornalista ed esperto di mercato -, a “Calcio € Mercato” su Sportitalia, fa il resoconto dell’avvio stagionale dell’Inter nel segno di Spalletti, nonostante un mercato perlopiù deludente

INTER, SERVIVA SPALLETTI – Non ha dubbi Alfredo Pedullà sull’incisività del tecnico toscano: «Luciano Spalletti sta mettendo a posto le cose che l’anno scorso non andavano, anche se ancòra non ha dato un gioco all’Inter. L’Inter quest’estate non andava rifondata, era solo stata gestita male l’anno scorso: l’Inter aveva bisogno di un allenatore che dal punto di vista tattico desse un’identità, che Spalletti ha dato. Più avanti vedremo anche lo spettacolo. Con Mauro Icardi, Joao Miranda, Samir Handanovic e tutti gli altri, non si poteva parlare di un’Inter da rifondare, ma solo da ripuntellare: ci si aspettavano due campioni che non sono arrivati, ma l’organico era già buono l’anno scorso. In difesa c’è Danilo D’Ambrosio e servivano due terzini, che sono arrivati: Joao Cancelo si è infortunato sùbito, a Dalbert va dato tempo. Spalletti ha dimostrato di essere uno dei migliori allenatori europei. Pronostico su Inter-Milan? Se il Milan di Vincenzo Montella perdesse il derby, avrebbe perso quattro partite su otto in campionato, ovvero la metà: risultato indifendibile…».