Pastorella (Tuttosport): “Inter fatta da campioni a metà”

Articolo di
17 dicembre 2016, 12:15
Marcelo Brozović Inter-Fiorentina

Sulle pagine di “Tuttosport”, Alberto Pastorella spiega in un editoriale i mali più grandi dell’Inter. Parlando di Perisic, porta il croato come esempio lampante della discontinuità della squadra nerazzurra, che si riflette poi in tutti gli alti e bassi “ammirati” fino ad ora. 

ANALISI – «Campione a metà, Ivan Perisic, ma in buona, buonissima compagnia, all’Inter: uno dei tanti esempi di un fiore che non sboccia, anche se in prospettiva appare bellissimo. Che dire di Joao Mario? di Banega? di Kondogbia? Il discorso, insomma, si allarga a tutti quei giocatori pagati fior di milioni che non riescono a dare continuità al talento. Troppi elementi, nella rosa nerazzurra, hanno questa caratteristica di volare alto e poi di cadere in picchiata. E viceversa. L’Inter, come squadra, non fa altro che replicare le performance dei singoli: da scudetto per tre mesi, poi mediocre fino all’involuzione. E adesso a caccia di continuità per provare a tornare in zona Europa. L’unica differenza è che i giocatori si possono vendere. L’inter no. O per lo meno non più…».