Parisi: “Ecco perché de Boer è bravo! Milan, guarda l’Inter…”

Articolo di
13 settembre 2016, 00:09
Fabio Parisi

Fabio Parisi – procuratore sportivo -, ospite negli studi di “Monday Night” su Sportitalia, spende parole positive per de Boer e, al contrario, critica la gestione del nuovo Milan cinese, al momento distante dall’organizzazione dell’Inter

DE BOER INTELLIGENTE – Non mancano i complimenti e la stima di Fabio Parisi per il neo tecnico nerazzurro: «A Frank de Boer piace far giocare le proprie squadre e gli riesce bene. La rosa a disposizione non l’ha costruita lui, ma l’ha presa in corsa e un allenatore si dimostra bravo quando si adatta ai giocatori che ha disposizione. Se si rende conto di non poter giocare in un determinato modo a causa della rosa a disposizione, è giusto che faccia nuove soluzioni e infatti è quello che sta facendo adesso con l’Inter».

CINESI DIVERSI – «Il gruppo cinese che ha preso il Milan deve dimostrare molto, come sta facendo il gruppo Suning per l’Inter: non serve acquistare giocatori tanto per acquistare… Adesso il Milan sta cercando un testimonial rossonero per il nuovo corso, può essere utile: quando i nuovi giocatori arrivavano all’Inter e vedevano Javier Zanetti, capivano cos’era l’Inter. Zanetti rappresenta l’Inter ovunque, anche oggi».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.