Pardo: “I cinesi non sono il male del calcio. Eto’o…”

Articolo di
7 gennaio 2017, 19:57
Pardo

Pierluigi Pardo, nel corso di una lunga intervista rilasciata a “Libero”, ha parlato dell’ingresso di capitali cinesi nel calcio e ha raccontato un retroscena sull’ex attaccante nerazzurro Samuel Eto’o. Queste le sue parole

BIOGRAFIA – «Eto’o? È incredibile la distanza gigantesca che c’è tra le sue origini povere e difficili e la vita che si è potuto permettere».

CINESI – «Non è drammatica come pensa qualcuno, ma oltre ai soldi serve il know-how. Prendiamo il Milan: io uno come Galliani ci penserei 1000 volte prima di mandarlo via».