Paganin: “Inter, Hapoel da non sottovalutare. Il modulo…”

Articolo di
15 settembre 2016, 20:19
Massimo Paganin

Massimo Paganin è ospite di Inter Channel per il prepartita di Inter-Hapoel Be’er Sheva. Nella presentazione del primo match di UEFA Europa League l’ex difensore nerazzurro ha cercato di ipotizzare il modulo scelto stasera da Frank de Boer e ha segnalato alcune insidie che potrebbe dare la formazione israeliana.

ESORDIO DA NON FALLIRE«Con questi giocatori vedo molto più probabile un 4-2-3-1, perché Marcelo Brozović è un giocatore a cui piace molto svariare, non gli piace avere un ruolo fisso da interno di centrocampo e dà più qualità da trequartista, con due esterni come Jonathan Biabiany ed Éder Citadin Martins e Rodrigo Palacio che si scambia posizione con Éder. Io credo che stasera sia una partita dove l’Inter deve schiacciare l’altra squadra nella sua metà campo, è una partita rischiosa perché c’è tanto da perdere, serve tanto equilibrio e bisogna saper sbloccare il risultato rapidamente. L’Hapoel Be’er Sheva è una squadra temibile, non credo che farà barricate, l’ho vista nei video contro Olympiakos e Celtic, è prima in classifica nel suo campionato e non va sottovalutata».