Ordine: “Inter, problema società. De Boer lasciato solo”

Articolo di
1 novembre 2016, 02:04
Franco Ordine

Franco Ordine non trova folle l’esonero di Frank de Boer ma si pone altri interrogativi: nel corso di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Italia 1 il giornalista ha messo sullo stesso piano le responsabilità dell’attuale allenatore dell’Inter e della società.

TUTTI COLPEVOLI«Frank de Boer? Lui è stato buttato nel calderone all’improvviso a dieci giorni dall’inizio del campionato, ma ora ha avuto il tempo. Certo, non tutto il tempo necessario per costruire una squadra ma i giocatori ci sono. Ieri si è vista una squadra che conosceva solo e soltanto una fase, la fase offensiva, e che veniva puntualmente infilata quando c’era da porre contromosse alla replica della Sampdoria. Questo è un disegno monco di un allenatore. Un errore darla a un altro straniero, un errore clamoroso. Leonardo? È uno che ha già fatto questo lavoro all’Inter. Il problema è la società: se ha già in testa che fra qualche mese affiderà questo lavoro a Diego Pablo Simeone bisogna prendere un altro profilo, non deve improvvisare. Leonardo non ha fatto l’impiegato di banca fino a ieri, ha fatto anzi il doppio lavoro, il punto è che de Boer è stato lasciato da solo nei momenti decisivi. L’unico sostegno che gli è arrivato è stato chiedergli l’aiuto di Beppe Baresi, ma può una società comportarsi così? Intanto è la sconfessione di Erick Thohir: è vero che è uno che sta per uscire dalla soceità ma ancora una volta si ricomincia da zero. Dopo aver speso tanti soldi sul mercato e aver allestito una squadra che ha una cifra tecnica notevolissima è veramente un peccato».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.