Oddo: “Inter, pronti allo scherzetto. De Boer compito difficile”

Articolo di
8 settembre 2016, 08:04
oddo

Intervistato in esclusiva dal “Corriere dello Sport”, Massimo Oddo – allenatore del Pescara, prossimo avversario dell’Inter in campionato – ha parlato dell’imminente sfida contro i nerazzurri e ha espresso parole di comprensione per Frank de Boer

SCHERZETTO – «Fare uno scherzetto all’Inter? Ci proviamo, l’idea è imporre sempre il nostro gioco. Però siamo in A, quindi ci saranno tante partite in cui ci riusciremo e altre nelle quali gli avversari saranno più bravi di noi. Non abbiamo paura, giochiamo senza nasconderci. La mia squadra si difende solo quando gli altri sono superiori: con il Napoli, ad esempio, nel secondo tempo ci siamo abbassati, ma è normale».

TALENTO MANAJ – «Sono innamorato di tutti i miei giocatori, è una rosa che ho costruito io e tutti sono importanti. Biraghi per esempio ha potenzialità, come Benalj. Dall’Inter abbiamo preso Manaj: è un talentuoso che per diventare un vero talento deve fare un salto di qualità. Come Caprari: una volta era un’eterna scommessa, rispetto a due anni fa ha affiancato al talento tante altre qualità»

DE BOER, COMPITO DIFFICILE – «Quello di de Boer è un compito difficilissimo. Io quest’anno per la prima volta ho un paio di giocatori che non parlano italiano ed è dura: se vuoi insegnare calcio, devi poter convincere un giocatore che quella è la cosa giusta da fare. Pensate allora all’Inter: tutti stranieri, con un allenatore che parla ancora un’altra lingua. Gli servirà tempo».