Nesti: “L’Inter ha bisogno di Medel. De Boer giochi a tre dietro”

Articolo di
6 ottobre 2016, 23:41
Carlo Nesti

Carlo Nesti è intervenuto a “Radio Sportiva” e non ha commentato soltanto l’1-1 fra Italia e Spagna di questa sera. A “Microfono Aperto” l’ex giornalista Rai ha parlato di Gary Medel e del suo ruolo dell’Inter, suggerendo a Frank de Boer di cambiare modulo.

PEDINA FONDAMENTALE«Gary Medel è un giocatore che nella nazionale cilena gioca come difensore a tre ed è sempre uno dei migliori, poi arriva all’Inter ed è stato inventato centrocampista centrale, s’è calato in questa parte non soltanto come implacabile incontrista di cui l’Inter ha assolutamente bisogno. L’Inter può avere problemi di sbilanciamento quindi gente come Medel serve eccome, è un giocatore che è diventato precisissimo in fase di regia, paradossalmente lui che era un gregario è diventato un costruttore molto geometrico. Di Medel ce ne vorrebbero due, io personalmente in questo momento proporrei a Frank de Boer una soluzione: penso che l’Inter potrebbe tentare di giocare a tre in difesa, con Medel centrale destro, João Miranda leader del reparto e Jeison Murillo difensore di sinistra, perché Murillo è un giocatore bravissimo negli anticipi, ma un conto è anticipare l’avversario sapendo di essere coperto alle spalle e uno senza avere nessuno dietro. Ho sempre pensato che Medel può essere un giocatore utile anche nella difesa a tre dell’Inter».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.