Nesti: “Inter, punti importanti ma non ancora convincente”

Articolo di
21 settembre 2017, 00:43
Carlo Nesti

Carlo Nesti è intervenuto a “Radio Sportiva” e ha commentato il pareggio per 1-1 dell’Inter sul campo del Bologna. Il giornalista ha espresso i suoi dubbi sulla prestazione dei nerazzurri al Dall’Ara ma ha sottolineato come tredici punti su quindici disponibili siano un discreto punto di partenza.

MALE IN GENERALE«L’Inter non mi ha assolutamente convinto, sulla scia della prestazione di Crotone, nel primo tempo. Le cose sono cambiate nel secondo tempo, quando il Bologna ha esaurito buona parte del suo carburante e Simone Verdi, che aveva dato tutto, non era più irresistibile come nei primi quarantacinque minuti. Ha fatto bene Luciano Spalletti a giocarsi la carta del coraggio, nel primo tempo si vedeva un centrocampo dell’Inter in balia degli avversari, perché oltre a Borja Valero e Matías Vecino c’era João Mário che non era né carne né pesce, né trequartista quando c’era bisogno di esserlo né centrocampista aggiunto, quindi la mediana del Bologna è stata superiore. Poteva rischiare Spalletti lasciando sempre due uomini in mezzo al campo, ma ha confidato nella qualità dei suoi uomini, sul fatto che il Bologna calasse e cambiasse la partita. L’Inter ha giocato con un baricentro più alto, ha visto di poterlo fare perché il Bologna non aveva più le energie del primo tempo e abbiamo visto alla fine un’Inter che è riuscita a fare quello che mai nel primo tempo aveva fatto, ha concluso la bellezza di otto volte dentro l’area del Bologna, dove non riusciva neanche a entrarci nel primo tempo. L’Inter non è più a punteggio pieno, però ha segnato undici gol e ne ha subiti due, sono comunque punti importanti che si suppone finiscano in cascina e vengano ammirati quando l’Inter finalmente troverà un gioco, perché per il momento non è ancora convincente».