Napoli-Inter vale 650 milioni: Murillo la plusvalenza maggiore

Articolo di
24 novembre 2015, 12:19
Murillo

Il “Corriere dello Sport” a meno di una settimana dal big match del San Paolo, in programma lunedì 30 novembre alle ore 21, ha analizzato le valutazioni singole e totali delle due compagini. Emergono riflessioni interessanti e numeri indicativi dell’andamento delle rispettive rose. 

MURILLO COME ROMAGNOLI, ANZI MEGLIO – Ben 651 milioni di euro il valore totale della sfida di lunedì: Napoli ed Inter possono schierare una serie di giocatori dal valore ultra-milionario. A cominciare dalle doppie punte, Icardi da una parte con i suoi 40 milioni ed Higuain dall’altra, valutato oltre 94 milioni. Lo scorso anno il Napoli rifiutò 22 milioni dall’Atletico Madrid per Callejon: schizza invece a 20 la valutazione di Handanovic, dopo un avvio monstre. Altissime le quotazioni dei vari Hamsik, Jorginho, Mertens, Insigne e Gabbiadini: nell’Inter invece non di poco conto i riscatti obbligatori che si dovranno esercitare per Jovetic, Miranda, Brozovic e Dodò. Se si vorranno riscattare anche Telles e Ljajic andranno sborsati altri 20 milioni, ma per loro vi è solo un diritto, non un obbligo.

La valutazione cresciuta maggiormente è quella di Murillo: prenotato un anno fa per 8 milioni, la sua quota è quasi triplicata avvicinandosi all’iper-valutazione fatta per Romagnoli, passato al Milan in estate. Anzi, a ben vedere le prestazioni del colombiano rispetto all’azzurro, è lecito immaginarsi anche qualcosa di più a favore del 23enne nerazzurro.