Mutti: “Inter senza senso, ma avanti con de Boer perché…”

Articolo di
20 ottobre 2016, 23:32
mutti

Bortolo Mutti – ex allenatore del Livorno, cresciuto calcisticamente nell’Inter -, ospite negli studi di “Calcio € Mercato” su Sportitalia, commenta la sofferta vittoria dell’Inter, sottolineando tutti i punti deboli della squadra di de Boer

INTER SENZA IDENTITA’ – La critica di Bortolo Mutti è rivolta in particolare al gioco nerazzurro: «Sicuramente la scelta dell’Inter dev’essere Frank de Boer: ha preso in mano la squadra e ci sta lavorando. Vedo ancora grosse difficoltà, anche oggi è stato difficile: l’Inter non ha giocato bene. OK la vittoria, bene tutto, ma non la prestazione. L’Inter è una squadra senza identità: fa fatica a trovare solidità difensiva, modi di esprimersi, continuità, un senso. La squadra è un po’ frammentata: contro il Cagliari una squadra di così tanta caratura come l’Inter non può concedere quelle palle gol, sebbene il Cagliari abbia meritato. De Boer ormai conosce bene il materiale che ha disposizione, ma l’Inter fa ancora fatica a trovare un identità definitiva».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.