Moratti: “De Boer? Dobbiamo essergli vicini. Sui cinesi…”

Articolo di
14 ottobre 2016, 12:19
Moratti

Massimo Moratti, ex presidente e patron dell’Inter, ha rilasciato una breve intervista al quotidiano “L’Unione Sarda”. Ecco le sue parole sul Cagliari, il rapporto col presidente Giulini, senza dimenticare il Suning e Frank de Boer

CAGLIARI – «Giulini è un amico, ma non ha bisogno dei miei consigli, si muove bene con le sue gambe. Ci sentiamo, mi racconta quel che succede e sono contento, perché io sono amico suo e del cagliari. Zeman? Lo ha scelto solo Giulini. Mi spiace non averlo preso quando arrivai all’Inter, lo volevo. A Cagliari non è stato fortunato. L’Inter ha bisogno di soddisfazioni e dobbiamo stare vicini a de Boer, che è arrivato in un ambiente nuovo. Da interista temo il Cagliari per il loro gioco e la loro vivacità. Anche perché tradizionalmente sono sempre avversari ostici».

SUNING – «I cinesi non posso avere la nostra passione, qualcosa che ci portiamo appresso da bambini, però rispettano Inter e Milan, le considerano obiettivi importanti. In questo calcio c’è spazio per tutti, anche per i presidenti-tifosi…».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Crescenzo Greco

Crescenzo Greco

Crescenzo Greco, nasce a Foggia il 20 aprile del 1995. Grazie a sua zia è interista fin da bambino. Josè Mourinho l’idolo incontrastato, Adriano quello d’infanzia. Dopo aver raggiunto la maturità scientifica si è trasferito a Milano per inseguire il sogno di diventare giornalista sportivo e studiare “Comunicazione e Società” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.