Montanari: “Caos Inter con Moratti-Tronchetti! Suning deve…”

Articolo di
9 novembre 2016, 00:51
montanari

Andrea Montanari – giornalista di “Milano Finanza” -, ospite negli studi di “Calcio € Mercato” su Sportitalia, affronta nuovamente il capitolo cinesi alla guida dell’Inter: fiducia nel gruppo Suning, ma serve tempo affinché riescano ad “ambientarsi”

SUNING FACCIA VOCE GROSSA – Da Andrea Montanari arrivano rassicurazioni sulla nuova proprietà, ma anche un monito: «I cinesi pensavano di arrivare in una situazione diversa in Italia, ma hanno trovato regole piuttosto complicate: hanno usato il ponte Erick Thohir, ma con la famiglia Moratti sempre vicina. Ora hanno messo una persona di fiducia (Jun Liu, ndr) a Milano per gestire meglio: deve vivere qui per capire meglio i meccanismi. Non credo che il gruppo Suning voglia speculare, ha messo tanti soldi per l’Inter: è un gruppo industriale serio. Dal punto di vista economico non temerei… Il problema è la distanza: loro sono i padroni e devono comportarsi da tali, se non lo fanno tra un anno saremmo allo stesso punto di oggi».

CAOS INTER, VECCHIA PROPRIETA’ COLPEVOLE – «Per quanto riguarda Giovanni Gardini: se uno fallisce dal punto di vista dei risultati, non si può dire che ha fatto bene. Il problema è sempre a monte: chi gestisce la società? Adesso l’Inter è passata in mano ai cinesi, servono alcuni mesi per abituarsi al tipo di gestione. Finché ci saranno Massimo Moratti e Marco Tronchetti Provera a influenzare l’Inter, rimarrà sempre un 10% di caos…».