Moggi, stoccata all’Inter: “Prima finivano a 20 punti dalla Juve”

Articolo di
5 novembre 2015, 23:43
moggi

Sempre negli studi di “Calcio&Mercato” su Sportitalia, Luciano Moggi analizza la situazione del campionato italiano e, soffermandosi sull’Inter, dà consigli sul mercato di riparazione da attuare nel prossimo mese di gennaio

SERIE A INCERTA«Secondo me all’Inter serve più un attaccante. Adesso le squadre che fanno l’ammucchiata davanti, prima finivano a venti punti dalla Juventus, non si può dire che sia un campionato bello, ma solo incerto. E poi ci sono troppi stranieri che giocano nelle squadre italiane. In questo momento vedo la Roma favorita per lo Scudetto e l’Inter, mentre vedo più dietro il Napoli. La Roma ha l’attacco migliore, l’Inter la difesa. I nerazzurri hanno vinto le partite con il solito 1-0 striminzito, ma è prima. Avendo la difesa migliore, è già a posto in vista del mercato di gennaio».

PROBLEMA ATTACCO«L’Inter ha fatto solo undici gol e ha il quattordicesimo attacco del campionato, per questo motivo secondo me ha bisogno di un attaccante. Non posso dare consigli su chi acquistare, ma è palese che l’Inter segni poco. Roberto Mancini ha messo Stevan Jovetic prima punta e non ha dato riferimenti alla Roma, è stata una mossa intelligente. Invece Mauro Icardi non si muove: o si sveglia o l’Inter deve prendere un altro attaccante, perché anche gli altri non mi sembrano chissà che».