Milito: “Scudetto, l’Inter ci sarà. Icardi grande attaccante ma…”

Articolo di
24 luglio 2017, 21:07
Milito

Intervistato a Nanchino in occasione dell’amichevole vinta dall’Inter 1-0 sul Lione ai microfoni di “TuttoMercatoWeb.com”, Diego Milito, storico ex giocatore nerazzurro, ha parlato dell’undici di Spalletti e di Icardi

“INTER, PENSO POSITIVO” – Intervistato a Nanchino in occasione dell’amichevole vinta dall’Inter 1-0 sul Lione ai microfoni di “TuttoMercatoWeb.com”, Diego Milito, storico ex giocatore dell’Inter, ha parlato dell’undici di Spalletti e di Mauro Icardi, da molti individuato come suo successore: «Il calore di questo popolo lo conosciamo tutti: questa è una bellissima esperienza e sono molto felice di esser qui». Ancora poco lavoro, ma qual è la sua idea su questa Inter che sta nascendo? «Sicuramente penso positivo. Ora c’è tanta fiducia con l’arrivo di Spalletti, senza dubbio un ottimo allenatore che lavorerà con un gruppo di buoni giocatori». Icardi, invece, non ha mai fatto mancare i gol: definirlo il suo erede è troppo? «No, preferisco non fare paragoni. Non mi sono mai piaciuti, ognuno ha le proprie caratteristiche. Di sicuro Mauro sta segnando tantissimo. Parliamo di un grandissimo attaccante, l’ho sempre detto. Speriamo che il prossimo sia per lui un campionato ancor più importante rispetto a quelli passati». A proposito di campionato: la Juventus resta l’assoluta favorita? «In Italia ci sono tante grandissime squadre, non soltanto la Juve. E il prossimo sarà un campionato duro: oltre ai bianconeri ci sono anche Roma e Napoli. E la stessa Inter. Ci sarà ovviamente da lottare, ma sono convinto che ci sia tutto per giocarsela fino alla fine». L’eroe del Triplete 2009-2010 chiude così: «Ringrazio tutti gli interisti per l’affetto che non mi hanno mai fatto mancare. Hanno dato tutto per me, sempre. E anche io ho cercato di fare altrettanto. Saluto tutti ricordando che il loro calore è ovviamente ricambiato».