Mentana: “Inter impressionante, c’è molto Spalletti. 2 crescite”

Articolo di
18 marzo 2018, 23:34
Enrico Mentana

Il giornalista Enrico Mentana è ospite del programma di Sky Sport “Sky Calcio Club”. Il noto tifoso dell’Inter si è espresso sulla vittoria per 0-5 di stamattina in casa della Sampdoria e ha segnalato le note positive viste sia al Ferraris sia già domenica scorsa contro il Napoli.

CRESCITA CONTINUA«È stata sicuramente la miglior partita del campionato, dal punto di vista di uno che segue. Scossa dopo le ultime critiche? Non lo so, però c’è molto Luciano Spalletti nella partita di oggi. È la prima volta che vedevo l’Inter giocare a memoria, uscire nella manovra. L’Inter ha avuto sempre grande difficoltà, si vedeva un’Inter impressionante. Era un’altra squadra rispetto all’Inter, tutti sapevano cosa fare e la davano sullo spazio nei piedi. Tutti i limiti degli ultimi mesi improvvisamente spazzati via, ha trovato un assetto probabilmente e Marcelo Brozović il suo ruolo. Dalla scorsa partita c’è stata la conferma di tutto quello che si era visto, quella solidità vista col Napoli si è vista confermata oggi con lo stesso aspetto. Spalletti lo ha confermato, aveva tenuto fuori i due ex della Fiorentina (Borja Valero e Matías Vecino, ndr) perché c’era stata la vicenda della morte del loro ex capitano, invece l’allenatore vede durante la settimana e in effetti l’assetto sembra quello perfetto, perché dà più velocità e mette Brozović che ha preso in mano il centrocampo. Si è vista la stessa roba della partita col Napoli con in più due che sono cresciuti, cioè Ivan Perišić enormemente e poi Rafinha Alcântara che ha una settimana in più e ogni settimana lo vedi, è più centrale. Nelle ultime dieci partite se cresce ancora Rafinha prende in mano la squadra letteralmente, sulle partite in cui lo può fare e l’Inter ha bisogno di alzare il baricentro».







ALTRE NOTIZIE