Mazzola: “Icardi? Lo avrei preso a parolacce ma va tenuto”

Articolo di
18 ottobre 2016, 14:39
Mazzola

Sandro Mazzola, intervistato da Daniele Miceli di “Sport Mediaset”, ha parlato di Mauro Icardi sostenendo che la società abbia fatto bene a non togliergli la fascia, anche se ovviamente andrà ripreso per fargli capire l’importanza del ruolo che riveste per l’Inter.

ICARDI NON SI CEDE – «Secondo me hanno sbagliato tutte e due le parti comunque questo è un grande giocatore. E’ giusto che faccia il capitano, va ripreso, gli va data una bella multona cercando di fargli capire cosa significa essere il capitano dell’Inter. Tutta qua ma non cominciamo a dire che va ceduto perché questi giocatori non si cedono, sono troppo importanti. Per farsi perdonare dalla curva deve fare due gol nella prossima partita e andare sotto la curva ad inchinarsi e a quel punto passa tutto non ripetendo certe cose. Io come capitano lo vedo: il capitano deve essere uno che dà l’esempio, uno che lotta, uno che quando la partita si mette male grida ai compagni: “Forza ragazzi che ce la facciamo”. Lui ha tutte queste qualità quindi non lo leverei. Se fossi un suo compagno? Lo prendo e gli dico: “Senti testa di…guarda che queste cose non si fanno, se vuoi passare alla storia hai tutte le qualità per farlo ma non fare più queste cose perché altrimenti io non ti saluto neanche più e non gioco più con te”».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.