Mazuch: “In Europa serve fortuna. Inter già sfidata col Dnipro”

Articolo di
28 settembre 2016, 23:33
Ondrej Mazuch

Il difensore centrale dello Sparta Praga Ondrej Mazuch è stato intervistato da Alessandro Villa per Inter Channel. Quello di domani in Europa League non sarà il primo incrocio fra l’ex Fiorentina e i nerazzurri in campo internazionale, visto che due anni fa aveva già giocato sempre nella fase a gironi col Dnipro. Queste le sue parole.

INTER RITROVATA «Sono stato nella Fiorentina quando avevo diciassette-diciotto anni, per me è stata una bella esperienza perché quando sono entrato per la prima volta nello spogliatoio c’erano giocatori come Christian Vieri, Tomáš Ujfaluši e Alberto Gilardino. Per me che ero un giovane venuto dalla Repubblica Ceca c’era grande esperienza, mi sono allenato con la prima squadra e poi ho giocato con la Primavera, sono stati due anni bellissimi per me in Italia. Le sfide fra Dnipro e Inter? In casa abbiamo perso 0-1, a Milano abbiamo fatto una bella partita, abbiamo segnato il primo gol e dopo il rosso del loro difensore centrale (Andrea Ranocchia, ndr) hanno segnato perché l’Inter è una grande squadra in Italia. Hanno vinto 2-1, poi però siamo arrivati noi in finale. Secondo me in questo torneo serve fortuna, se come noi al Dnipro ne hai puoi arrivare in finale, abbiamo fatto due partite col Napoli dove potevano segnare cinque-sei gol ma siamo passati noi. Tomáš Rosický? Grande giocatore, ha una grande esperienza. Ha fatto dieci anni all’Arsenal, è un giocatore bravissimo, negli anni scorsi ha avuto problemi con gli infortuni e speriamo che ci aiuti se sta bene».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.