Mauro: “De Boer scelto sei mesi prima. L’Inter deve cambiare”

Articolo di
24 ottobre 2016, 00:58
Massimo Mauro

Massimo Mauro, dopo aver sponsorizzato la candidatura di Beppe Bergomi come nuovo allenatore, ribadisce a “Sky Calcio Club” che Frank de Boer dovrebbe essere esonerato dall’Inter. Per lui l’olandese non sarebbe in grado di riprendere in mano la situazione.

VIA IL TECNICO«Se non cambia mentalità, e credo che per un olandese sia difficilissimo, con le idee di Frank de Boer è meglio allenare in Inghilterra o in Spagna piuttosto che in Italia una squadra come l’Inter che è partita a handicap. Non so dove vai a parare, perché grandi allenatori non ce ne sono, ma chi prende l’Inter? Tranne Beppe Bergomi (ride, ndr). Roberto Mancini? Tanto rispetto nei confronti dell’Inter secondo me, perché non era convinto di poter raggiungere i risultati e se n’è andato, i fatti fino ad adesso gli stanno dando ragione. Un italiano l’avrebbero mandato via, quando Piero Ausilio dice che de Boer non l’ha scelto lui adesso non può decidere lui, altrimenti è una torre di Babele. Pare che de Boer l’abbia scelto sei mesi prima della fine del campionato, questo non lo so solo io. Contro la Juventus che squadra abbiamo visto? Perché non si riesce a tenere un gruppo per dieci partite? Qui l’allenatore è fondamentale. L’Inter del Triplete tutte le partite sembrava una provinciale, poi aveva le qualità e spaccava tutti, questo è un gruppo che vince. Abbiamo visto una squadra avere fame e vincere giocando bene facendo cinque-sei occasioni da gol, a de Boer dico che voglio vedere quella roba là tutte le partite. Per il bene dell’Inter credo che debba cambiare».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.