Matteoli: “Inter-Cagliari, nerazzurri molto superiori. Servono sardi perfetti”

Articolo di
16 aprile 2018, 17:54
Matteoli

Intervistato ai microfoni de “La Nuova Sardegna”, Gianfranco Matteoli, ex centrocampista dell’Inter e del Cagliari, ha rilasciato alcune dichiarazioni parlando della sfida di campionato in programma domani sera tra la compagine nerazzurra e quella rossoblù

IL TIFO – Queste le parole di Gianfranco Matteoli riportate da “CalcioCasteddu.it”: «Per chi tifi martedì sera? Sono un tesserato dell’Inter, non credo di avere molte opzioni in questo momento. E poi la vittoria con l’Udinese mette il Cagliari in una situazione gestibile in maniera tranquilla. Posso guardare la partita più a cuor leggero».

LA VITTORIA DELLO SCUDETTO DEI RECORD CON L’INTER DI TRAPATTONI – «È stato un anno fantastico. I momenti che mi fanno ancora sorridere sono tantissimi, ma tutti ricordano il mio gol dopo nove secondi e mezzo contro il Cesena a San Siro. Avevo appena fatto una triangolazione con Matthaus poi ho calciato al volo di sinistro. Dico la verità, non miravo all’angolo alto. Certo che speravo che il pallone andasse nello specchio, ma non credete mai a quelli che quando calciano al volo da lontano dicono che la volevano mettere esattamente in quel punto. Solo pochi campioni riescono a mandarla all’incrocio quando calciano al volo».
INTER-CAGLIARI – «Non credo ci sia un reparto chiave nella gara di San Siro. Stiamo parlando di due realtà calcistiche di peso completamente diverso e questo si rispecchia anche nel valore delle due rose. Quella dell’Inter è nettamente superiore, ma è sempre il campo a decretare il migliore. Per fare punti il Cagliari dev’essere perfetto in tutti i reparti, dev’essere armonico nel lavoro complessivo perché di fronte c’è un grande collettivo che ha voglia di riscatto dopo alcune partite dove ha raccolto poco».






ALTRE NOTIZIE