Mandorlini: “Rafinha? L’Inter non può aspettare tanto tempo”

Articolo di
16 gennaio 2018, 01:07
Andrea Mandorlini

Andrea Mandorlini, allenatore attualmente senza squadra e difensore dell’Inter che vinse la Serie A 1988-1989, è stato ospite di “Calcio & Mercato” su Rai Sport +, dove ha parlato abbondantemente del calciomercato nerazzurro. Queste le sue parole.

SQUADRA DA RINFORZARE«Gerard Deulofeu? Sugli esterni l’Inter ha Antonio Candreva, ha Ivan Perišić, in questo momento qui un cambio forse non ce l’ha effettivamente. Uno con quelle caratteristiche non ce l’ha, potrebbe anche cambiare modo di giocare con tre centrocampisti e tre attaccanti veri, nei tagli è un giocatore che può far male e lo vedrei bene all’Inter. Ramires ha giocato in squadre importanti, però in questa squadra Matías Vecino è uno dei migliori acquisti, Roberto Gagliardini è uno dei giovani promettenti. João Mário se non c’è è meglio, Lisandro López magari va a chiudere una difesa, però credo che il titolare sarà João Miranda. Io credo che l’Inter debba prendere dei buoni giocatori, ormai le buone operazioni lasciano il tempo che trovano. Rafinha Alcántara viene da un infortunio, l’Inter non può aspettare tanto tempo. La società se vuole tenere Mauro Icardi dovrà fare di tutto, però credo che sia un punto di partenza, se non vuole venderlo non c’è nessun prezzo ma ormai non c’è più una regola. È chiaro che stiamo parlando del Real Madrid, però l’Inter per tornare una grande squadra Icardi è fondamentale».






ALTRE NOTIZIE