Mancini-Inter, i motivi della rottura – GdS

Articolo di
8 agosto 2016, 09:43
Mancini

La “Gazzetta dello Sport” elenca i motivi che hanno portato alla rottura definitiva tra l’Inter e Roberto Mancini. La situazione si è progressivamente guastata, degenerando dopo l’amichevole col Tottenham.

CROLLO FINALE – La goccia finale è arrivata quando Mancini ha saputo del blitz londinese di Ausilio per incontrare de Boer. A quel punto ha avuto la conferma di essere or­mai rimasto solo. Perché se è vero che gli attriti tra dirigenza e tecnico risalgono ai mesi scorsi, la situazione secondo la “Gazzetta dello Sport” è degene­rata dopo il tracollo di venerdì contro il Tottenham. Quell’1-­6 ha dato fiato alla fronda anti Mancio e infastidito anche i ci­nesi.

PROPOSTA DI RINNOVO – Eppure durante la setti­mana i dirigenti avevano mandato al tec­nico un secondo segnale di gran­de apertura. Ol­tre al mercato di alto profilo e senza cessioni eccellenti, è arri­vata la proposta di rinnovo. Un prolungamento di due anni, fino al 2019, a cifre congrue ma con una serie di po­stille legate alla Champions su cui i rispettivi avvocati si stavano confron­tando.

RICHIESTE – Mancini però avrebbe chiesto una forte penale in ca­so di esonero anticipato e so­prattutto non avrebbe accetta­to di non essere coinvolto sul mercato. Come ritiene sia suc­cesso in questa estate surreale, in cui da centro di gravità ne­razzurro è finito ai margini. Aveva chiesto Reus, Vermaelen e Touré, gli è stato risposto tre volte di no.

SQUADRA CONTRO – Questo ha convinto anche Suning a voltare le spalle a Mancini, per il quale non erano evidente­ mente più disposti a buttarsi nel fuoco (Bayern e Tottenham docent) nemmeno i giocatori. Tanto che nelle ultime ore ci sarebbe stato un sondaggio con gli uomini più importanti dello spogliatoio che hanno scaricato Mancini spiegando che sia a Riscone sia negli Stati Uniti il lavoro atletico e tattico non era stato per nulla intenso.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo, nasce a Milano e si costruisce negli anni una passione per il calcio equamente divisa tra razionalità e passione. La parte più calda sta in Sudamerica, l’unico tifo è per l’inter.