Mancini ha capito, niente rinnovo immediato – CdS

Articolo di
1 agosto 2016, 10:32
Thohir Mancini Zhang

Il “Corriere dello Sport” fa il punto della situazione sui malumori di Roberto Mancini. Il tecnico vorrebbe un rinnovo per avere una posizione forte, ma ha capito che la società non intende parlarne al momento.

AZIONISTI CHIARI – Secondo il “Corriere dello Sport” è chiaro che Mancini volesse/voglia un prolungamento dell’accordo in scadenza il 30 giugno, ma ha intuito che sarà complicato che una proposta (accettabile) gli arrivi immediatamente. Ha capito che, se c’era questa volontà da parte della società, dopo aver ribadito giovedì ai vertici del Suning il suo desiderio di un nuovo progetto a lui legato, una risposta positiva (o quanto meno un’apertura a intavolare subito una trattativa) ci sarebbe già stata. In fondo è stato una settimana nello stesso hotel con Thohir e Bolingbroke, ma era a poche centinaia di metri anche dall’albergo dove alloggiavano i dirigenti Suning. Se il club ha scelto di far slittare fino all’ultimo giorno disponibile il faccia a faccia e se finora non gli è stato fatto arrivare nessun segnale (ma solo un generico «ne parleremo a breve»; magari a ottobre quando Steven Zhang tornerà a Milano), tutto lascia pensare che i due azionisti vogliano che Mancini si conquisti il rinnovo con i risultati.

RINNOVO CON RISULTATI – Mancini avrebbe preferito un nuovo contratto da firmare subito, anche per rafforzare la propria posizione di fronte alla squadra e alla piazza, ma se non arriverà è pronto fare una grande stagione perché l’idea delle dimissioni non la considera e, al tempo stesso, la società non vuole sentir parlare né di esonero né di buonuscita. Poi magari, se centrerà la qualificazione in Champions e avrà mercato in altre grandi europee, magari sarà lui a non voler continuare all’Inter.