Mancini e la società, rapporto difficile – CdS

Articolo di
15 luglio 2016, 11:10
Mancini Inter 2016-2017

Il “Corriere dello Sport” analizza i problemi di Roberto Mancini. Il tecnico non ha mai vissuto una situazione in cui non trova un referente tecnico in società con cui relazionarsi.

MANCA UN REFERENTE – Il “Corriere dello Sport” sottolinea che Mancini una situazione come l’attuale, senza un riferimento diretto con la proprietà, non l’ha mai vissuta. In più ha compreso che gli acquisti non verranno più calibrati sui suoi desiderata, ma in base alla linea dettata dai cinesi e sottoscritta da Thohir. Da qui il suo secco rifiuto a parlare di mercato con i giornalisti. Il tecnico non si sente coinvolto nella costruzione della squadra e, più che un manager all’inglese come è sempre stato, adesso fa… il dipendente. Una situazione complicata da accettare per uno come Mancini, da cui nasce il suo profondo malumore.

VISIONI LONTANE – In sostanza le visioni di Mancini e della nuova proprietà sono distanti e il rapporto è ricominciato male. Ipotizzare le dimissioni del tecnico è azzardato, idem un allontanamento da parte della società. Qualcosa però nel rapporto non va e ci si deve parlare.