Mancini bis, siamo all’epilogo – GdS

Articolo di
8 agosto 2016, 10:19
Mancini Inter 2016-2017

La “Gazzetta dello Sport” racconta la seconda avventura di Roberto Mancini all’Inter. Tra risultati altalenanti e nervosismo si è arrivati all’epilogo perché il tecnico non si sentiva più abbastanza coinvolto.

RIEPILOGO – Il secondo avvento di Mancini sulla panchina dell’Inter ha avuto dei tratti distintivi: poca continuità di risultati, tante liti e mercati pieni di nomi, quasi con frenesia, ai quali era stato deputato il salto di qualità.  La partenza della scorsa stagione può essere considerata l’unico momento davvero felice del ritorno di Mancini all’Inter. Poi sono tornati i risultati a singhiozzo e il nervosismo.

EPILOGO – L’epilogo è storia delle ultime settimane, spiega la “Gazzetta dello Sport”. Un mercato del quale il Mancio era insoddi­sfatto e nel quale non si è sentito coinvolto quanto avrebbe vo­luto e, soprattutto, la sensazio­ne di non avere più referenti con una nuova proprietà non pronta a varare un progetto, tanto da avere lasciato le dele­ghe ai vecchi dirigenti.

VIA CRUCIS – Come colpo finale il pre­ campionato è stato una via cru­cis, una sola vittoria contro il modesto Real Salt Lake, 2 pa­reggi con gli austriaci del Wat­tens e l’Estudiantes e 4 sconfitte con Cska Sofia, Psg, Bayern e Tottenham. Sconfitte sempre più pesanti, come il clima che si è creato. Un Mancini triste con la sensazione divenuta certezza che lui fosse ormai un corpo estraneo, un peso da sopporta­re fino alla scadenza del con­tratto. Non sarà così, il nuovo divorzio di un rapporto mai ri­fiorito arriverà prima.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo, nasce a Milano e si costruisce negli anni una passione per il calcio equamente divisa tra razionalità e passione. La parte più calda sta in Sudamerica, l’unico tifo è per l’inter.