Macalli: “Inter? Bel colpo, ma senza pagare. I soldi di Thohir…”

Articolo di
28 gennaio 2017, 00:17
Mario Macalli

Mario Macalli – ex Presidente della Lega PRO -, ospite negli studi di “Speciale Calciomercato” su Sportitalia, torna al suo hobby di sempre: denigrare le proprietà straniere che operano in Italia, in particolare quella dell’Inter

INTER NON SPENDE, PAGHERA’ – Ennesimo attacco di Mario Macalli, che ormai non fa più notizia: «Gli unici soldi veri spesi finora sul mercato sono pochi. Anche l’Inter, che ha fatto l’acquisto più importante con Roberto Gagliardini, un giocatore italiano e giovane proveniente da una società come l’Atalanta che sforna campioni, pagherà poi… Tutti a babbo morto! Di soldi non ne ha nessuno, sono tutti prestiti con o senza diritto di riscatto: è il mercato dei polli».

THOHIR, L’AFFARISTA STRANIERO – «Queste sono tutte società piene di soldi. L’Inter ha i cinesi, che sono potentissimi, però per adesso Erick Thohir si è fatto prestare 80 milioni di euro dalle isole esenti da ogni imposta dando in pegno il 30% delle quote dell’Inter: questi sono i soldi che hanno questi personaggi! Thohir non è cinese? No, è thailandese… Non so di dov’è, comunque non è un dirigente italiano. Thohir uno che viene da qualche parte, ma ormai siamo abituati così. Io non ho rapporti con i cinesi dell’Inter e non ne voglio avere: sono per i Moratti…».