Losapio: “L’Inter ha pescato il jolly Suning. Ora globalizzazione”

Articolo di
16 ottobre 2016, 00:12
Andrea Losapio

Andrea Losapio, in un editoriale pubblicato sul sito “TuttoMercatoWeb”, ritiene che grazie all’arrivo di Suning l’Inter a breve potrà tornare a essere una grande potenza del calcio mondiale, sfruttando lo slancio dovuto agli investimenti dall’estero come hanno fatto negli scorsi anni squadre come Manchester City e PSG.

SVOLTA ECONOMICA – “Sergio Agüero, James Rodríguez oppure Luis Suárez. Sembrano nomi da fantascienza, impossibili da richiedere alle proprie società di appartenenza se non per chi non ha trovato il modo per avere soldi infiniti (vita da coin-op e da console in generale) in un circuito chiuso come il calcio. Forse lo ha fatto l’Inter che con Suning pare avere pescato il classico jolly dal mazzo, trovando investitori in grado di mettere sul piatto argomenti convincenti, soprattutto monetari. L’Inter con Suning farà così: ha tenuto Mauro Icardi per farlo diventare una bandiera, un monumento, l’uomo copertina. Gabigol, come spiegato da Marco Tronchetti Provera, potrebbe avere la forza commerciale di Ronaldo (almeno è quello che gli addetti del marketing proveranno a fare) ma l’idea è chiara: riuscire a prendersi una fetta importantissima di mercato nel sudest asiatico. L’Europa non ha nemmeno gli abitanti della Cina, se tutti tifassero Inter – cosa impossibile – il bacino d’utenza, anche in senso monetario, sarebbe totalmente differente. La globalizzazione aiuterà l’Inter come fatto con Paris Saint-Germain e Manchester City, appunto”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.