Losapio: “L’Inter fa bene a spendere tanto per João Mário”

Articolo di
17 agosto 2016, 00:42
Andrea Losapio

Il giornalista di “TuttoMercatoWeb” Andrea Losapio ha analizzato in un editoriale il valore del cartellino di João Mário, che lo Sporting CP valuta circa cinquanta milioni di euro e che l’Inter vorrebbe prendere a quarantacinque. Secondo lui ci sarebbero delle motivazioni che renderebbero la cifra del portoghese non così esagerata come sembra.

CARTELLINO – “Ma João Mário? Dall’undici di luglio il suo approdo all’Inter sembra sempre più vicino. Nelle ultime ore c’è stata una nuova ondata di speculazioni circa il suo futuro. Ma ha senso spendere una cifra aberrante per un calciatore così? Sì, più che per José Sosa. Perché è vero che potrebbe essere un flop, ma il suo valore continuerà a fluttuare, per un paio di stagioni, nel range di cui sopra. Magari si possono perdere quei sette, dieci milioni che verranno comunque persi dall’approdo dell’argentino che, peraltro, dovrebbe firmare un biennale a poco più di un milione di euro a stagione. Per chi è il regalo? L’Inter compra e l’impressione è che non volesse più farlo con Roberto Mancini, troppo volubile sul mercato dopo gli Xherdan Shaqiri o gli Adem Ljajić, per finire con la questione Mauro Icardi. Tutti in Indonesia hanno la sua maglietta, l’Inter punta a farlo diventare un oggetto di marketing assoluto. Inutile i lamenti dei tifosi: decidono loro finché non entrano in campo altre questioni che passano sopra le loro teste. Come la globalizzazione, gli esseri umani incominceranno a vedere – a meno che non sia un club davvero piccolo – i problemi affrancarsi sempre più dalla questione tifo. Sempre meno potere, quando i principali fruitori del prodotto non sono quelli geograficamente più vicini”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.